Pubblicato da: aceticoglaciale | giugno 25, 2011

STORIE PER… SENTIRE – Laboratori espressivi su vari generi letterari

Proposta di progetto
Il progetto combina la narrazione su generi letterari con l’attività ludico-teatrale.
La narrazione recitata è coadiuvata da una serie di esercizi che prendono spunto dalla psicodinamica e dal teatro dramma. Le attività vengono proposte in forma di gioco e drammatizzazione simbolica.
È importante sottolineare che l’attività espressiva del movimento spontaneo è favorita e rimane punto di partenza dell’attività.
Il racconto promuove a vari livelli una differente percezione di sé e del mondo circostante. I generi letterari, che di volta in volta, si incontrano nelle diverse storie permettono di prendere “in azione” vari aspetti della propria realtà quotidiana e come ci si rapporta ad essa.

Generi letterari per… sentire
“Storie per… sentire” è un progetto che lavora su più livelli cognitivi ed espressivi. Integra la dimensione rappresentativa della narrazione, finalizzata allo sviluppo dell’immaginazione visiva con la possibilità di “giocare fisicamente” con e nella storia.

Gli esercizi prendono spunto da vari generi letterari:
-horror
-avventura
-sentimentale
-fantasy

Essi vengono sviluppati tenendo conto del contesto narrativo, e vengono denominati come posture con nomi di animali. L’immedesimazione è una capacità naturale di bambini e ragazzi che viene attuata attraverso la storia e le emozioni in essa contenute.
I movimenti e le azioni simboliche non richiedono alcuna performance fisica, semplicemente s’invita il bambino a seguirli solo sperimentando la sua autenticità.

Obbiettivi
La funzione delle storie è offrire un mondo che contiene più cose di quelle che si possono incontrare con gli occhi; l’apertura all’immaginazione permette che il mondo interno di ciascuno trovi e sperimenti sentimenti, speranze, ostacoli, successi, nuovi modi di essere attraverso l’elemento simbolico.
Lo scambio simbolico che la narrazione fa con la parte corporea permette la possibilità di conoscenza e valorizzazione di sé e degli altri.
E-mozione significa muoversi verso l’esterno e là dove le emozioni possono uscire attraverso un linguaggio non verbale c’è lo spazio per far emergere creatività e unicità dell’essere.

Scheda tecnica
Partecipanti: studenti 5-15 anni / un gruppo classe alla volta.
Contenuti: sviluppo del coordinamento psicofisico, valore delle emozioni e sviluppo delle relazioni interpersonali rispetto al tema Identità/Diversità.
Ambiente: salone, palestra, aula magna in modo da consentire il movimento. È raccomandata la presenza di materassini se l’ambiente ha un pavimento freddo.
Abbigliamento: tuta e calzini antiscivolo.
Incontri: ogni genere letterario è sviluppabile a partire da 2 incontri.
Durata: ogni intervento dura 90 minuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: