Pubblicato da: aceticoglaciale | febbraio 7, 2021

E PENELOPE RUPPE IL TELAIO

Acetico Glaciale

E Penelope... - Locandina6Indagine teatrale sul femminile

-Son io Penelope, la paziente. La moglie devota. La regina di Itaca!

E poi? Che cosa ne è degli anni vissuti senza il marito accanto?
Che cosa ne è di Penelope regina assediata da pretendenti voraci?
Che cosa ne è dei vent’anni in cui è rimasta sola con se stessa?

Perché quelli furono gli anni in cui la Grecia e gli dei avevano occhi ovunque. E lei dovette mostrarsi all’altezza delle aspettative del marito lontano, della suocera troppo vicina, dei cortigiani e degli Dei!

Una donna che nella solitudine imposta dalla sorte ha la fortuna di scendere dentro se stessa conoscendosi molto bene.

I ricordi, più o meno recenti, e i sogni fatti al chiarore delle mille costellazioni le regalano ogni volta una piccola rivelazione, innanzitutto quello di essere donna con una propria forza e con un destino da compiere: il suo!

Attraverso l’eroica figura di…

View original post 65 altre parole

Pubblicato da: aceticoglaciale | febbraio 7, 2021

Annata 2021

Pubblicato da: aceticoglaciale | febbraio 17, 2020

Annata 2020

Pubblicato da: aceticoglaciale | febbraio 20, 2019

E PENELOPE RUPPE IL TELAIO

E Penelope... - Locandina6

Indagine teatrale sul femminile

-Son io Penelope, la paziente. La moglie devota. La regina di Itaca!

E poi? Che cosa ne è degli anni vissuti senza il marito accanto?
Che cosa ne è di Penelope regina assediata da pretendenti voraci?
Che cosa ne è dei vent’anni in cui è rimasta sola con se stessa?

Perché quelli furono gli anni in cui la Grecia e gli dei avevano occhi ovunque. E lei dovette mostrarsi all’altezza delle aspettative del marito lontano, della suocera troppo vicina, dei cortigiani e degli Dei!

Una donna che nella solitudine imposta dalla sorte ha la fortuna di scendere dentro se stessa conoscendosi molto bene.

I ricordi, più o meno recenti, e i sogni fatti al chiarore delle mille costellazioni le regalano ogni volta una piccola rivelazione, innanzitutto quello di essere donna con una propria forza e con un destino da compiere: il suo!

Attraverso l’eroica figura di Penelope indaghiamo il “femminile” e gli inutili standby a cui milioni di donne sono costrette quotidianamente… finché non si decide di rompere quel telaio a cui sono state costrette.

Spettacolo teatrale di Alessandro Tacconi con Eva Carugati
Pubblico – 13-99 anni
Durata – 60 minuti ca.
Luogo in cui realizzare l’incontro – Teatro, biblioteca, aula magna, sala consiliare

Visionate i trailer dello spettacolo:
https://youtu.be/dMft8_bEl5s
https://youtu.be/MtuJgatM6ms

Pubblicato da: aceticoglaciale | dicembre 5, 2018

SMEMORATI

Acetico Glaciale

locandina

Una razza davvero senza memoria?

Sembrava impossibile che potesse ricapitare e invece!
“Non ci avete ascoltato!” sembrano dirci con sguardo malinconico i milioni che hanno perso la vita nel secolo passato in Armenia, Polonia, Giappone
Un reportage surreale e grottesco attraverso il tempo e i luoghi che hanno visto accadere genocidi in nome di… ? Smemorati è il tentativo di raccontare veramente cosa muove gli esseri umani a sopprimere i propri simili.

La ragione, l’ideologia, l’economia, la politica sono tutti validi orpelli per le più atroci nefandezze compiute tra simili?
Deve esserci qualcosa di più profondo, ancestrale e forse insopprimibile.
Cambiano i luoghi e le persone ma il racconto pare sempre lo stesso.
Oppure no? Ecco è la scommessa: mostrare il re nudo.
Finalmente!

Lo spettacolo teatrale multimediale s’ispira al teatro padagogico brechtiano ma anche a quello dell’assurdo di Ionesco. Ritrae la parabola dei “luoghi tremendamente comuni” che portano…

View original post 101 altre parole

Pubblicato da: aceticoglaciale | dicembre 5, 2018

Annata 2019

Pubblicato da: aceticoglaciale | maggio 22, 2018

RIDERE TRA LE RIGHE

01

Le storie più buffe e bizzarre

Ci sono storie buffe che fanno ridere appena si legge la prima riga.
Storie che ci fanno pensare: “Ehi, quanto mi piace ridere in compagnia!”.
Perché l’esperienza del riso dà ancora più gioia se la si condivide.
Ecco perché queste storie di amore e avventura, di paura e sport possono regalare momenti davvero esilaranti.
Ridere è una delle azioni più salutari, sia fisica che psicologica, per regalare benessere al nostro organismo e non solo…
E allora, che aspettate? Ne riderete delle belle!
-C’era una volta un sorriso in mezzo a un viso sempre triste…

Narrazioni animate a cura di Alessandro Tacconi
Pubblico – 3-10 anni
Luogo in cui realizzare l’incontro – aula, biblioteca, giardino, parco
Tipo di intervento – narrazione interattiva
Durata – 60 min. circa
Strumentazione richiesta – presa elettrica domestica

 

Pubblicato da: aceticoglaciale | maggio 22, 2018

STORIE MAGICHE DAL BOSCO

 

locandinaNarrazioni musicali del Fantastico

Una foglia, un torrente, una pietra che rotola a valle, il battito delle ali di un uccello. Quante suggestioni sonore contiene un bosco. Tutti gli elementi della natura hanno un loro suono.
Un suono ripetuto evoca di per sé straordinari orizzonti immaginativi. STORIE MAGICHE DEL BOSCO riscopre il segreto sussurro della “pelle” di questo luogo.
Quante storie nascono da incontri fortuiti?
Quante emozioni prendono vita grazie a un racconto o a un brano musicale?

Se a narrare questi racconti sonori sono due creature un po’ magiche e fatate?
I sentieri della fantasia s’intrecciano con quelli delle note e delle parole per regalare emozioni inaspettate e sorprendenti.
Perché il bosco è e resterà per sempre il luogo del Fantastico!

Roberta Mangiacavalli – canti, musiche, sonorizzazioni
Alessandro Tacconi – voce recitante, percussioni
Tipo d’intervento – narrazioni musicali
Luogo – aula magna, biblioteca, sala consiliare, teatro
Pubblico – 3-10 anni
Durata – 60 minuti circa

 

Pubblicato da: aceticoglaciale | marzo 25, 2018

Mare, profumo di Mare

02

Buffe storie sotto l’ombrellone

Siete pronti con pinna, fucile e boccaglio? Siete pronti a immergervi in storie che ci trasportano ai quattro angoli dei mari e degli oceani?
Siete pronti a incontrare le creature più magiche e buffe degli abissi?

Tempo estivo, tempo di vacanze, tempo di avventure sul litorale e in mezzo ai flutti. Ma siamo sicuri che non ci siano micidiali pericoli in agguato?
Siete certi che quel bellissimo “Blu” non riservi sorprese dell’Altro Mondo?

Un incontro  direttamente dalle spiagge da cui salpano le Navi della Fantasia e raggiungono le terre inesplorate dove nessun Sogno è mai giunto prima!
Narrazione, recitazione, lettura animata sono gli ingredienti che rendono ogni racconto unico ed esilarante. In un’unica parola: imperdibile!

Attore-narratore – Alessandro Tacconi
Pubblico – 4-10 anni
Durata – 60 minuti circa
Luogo della rappresentazione – parco, auditorium, biblioteca
Tipo di attività – narrazione animata
Esigenze tecniche – presa elettrica domestica

 

Pubblicato da: aceticoglaciale | marzo 21, 2018

MI AMI, QUAN(d)O MI AMI?

Older Posts »

Categorie